PDF Stampa E-mail

Welcome

La comunità degli ex-soci dell'Antenna di Salerno di AEGEE

Obiettivi

Questa comunità virtuale ha come obiettivi quelli di conservare e rinsaldare nel tempo i legami culturali e personali tra ex-soci di AEGEE Salerno, di promuovere ed organizzare attività ed iniziative culturali, lavorative ed accademiche, di offrire ai nostri studenti, non ancora laureati, una finestra sul mondo del lavoro attraverso l'esperienza diretta dei loro colleghi più grandi e di promuovere, in definitiva, una più stretta collaborazione tra l'associazionismo, il mondo del lavoro ed il territorio.

 
PDF Stampa E-mail

Febbraio 1989. La fondazione di AEGEE-Salerno:

dal Mediterraneo all’Europa

(di Frabrizio Moscati)

Dopo 20 anni ho ripreso tra le mani l’hand book di AEGEE. Ho provato una forte emozione. Una emozione positiva che mi ha fatto ritornare con la mente a quando avevo 22 anni ed ero ancora uno studente. Mi ricordo che avevo un entusiasmo strepitoso. Non c’era nulla che riuscisse a fermare la forza delle mie idee e di quei tanti che hanno subito condiviso l’idea di AEGEE.
 Noi volevamo un sentimento di Europa che nascesse dalla base, quindi dai cittadini, ed eravamo convinti che attraverso la conoscenza reciproca ed lo scambio culturale si potesse costruire un popolo forte e unito. Un popolo di europei che si lasciasse alle spalle per sempre gli orrori delle guerre che troppo spesso l’hanno sconquassato. Guerre assurde i cui effetti erano ancora assolutamente presenti 20 anni fa. Infatti allora esisteva ancora quell’aberrazione chiamata muro di Berlino e sistema “dei blocchi”, aberrazioni che impedivano a noi giovani di avere delle “antenne” nei Paesi dell’Est Europa.
 Questo nostro entusiasmo ci ha permesso di superare velocemente ed efficacemente le barriere costituite dalla mancanza di mezzi tecnologici e di mezzi finanziari. AEGEE-Salerno fu fondata da un gruppo di amici che,

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail

Agora Europea

Salerno, 10-11-12 novembre 1989: i giorni in cui la storia di AEGEESalerno coincise con quella di AEGEE-Europe

(Alfonso Giordano Fabrizio Moscati)

Dichiariamolo subito: naturalmente non immaginavamo di stare lavorando all’organizzazione di qualcosa che sarebbe poi diventato memorabile nell’ambito della storia di AEGEE-Europe. E tantomeno immaginavamo che avremmo vissuto quei giorni per i quali lavoravamo da mesi, discutendo di un avvenimento che, accaduto proprio ventiquattro ore prima dell’inizio ufficiale del nostro evento, avrebbe cambiato le sorti del mondo e, in piccolo, ma con largo anticipo che nel resto del mondo, nella nostra associazione.
Poi, confessiamolo, non avevamo ben presente cosa significasse organizzare un’Agora europea. Ai tempi AEGEE era una associazione relativamente giovane, erano passati infatti solo quattro anni dalla fondazione a Parigi nel 1985, la prima Agora si era tenuta a Monaco nel 1986, e quindi non c’era ancora molta esperienza vissuta in questo senso.
Ma soprattutto non c’era la facilità e l’immediatezza di trasmissione degli avvenimenti come è invece possibile oggi. Organizzare una cosa del genere, in altre parole, costituiva qualcosa di misterioso e allettante allo stesso tempo. Ma l’elemento che fa pensare di più ora, è che erano passati appena nove mesi dalla nascita di AEGEE-Salerno ed eccoci ad organizzare l’evento più impegnativo e più prestigioso. A pensarci bene, un parto. Per fortuna ben riuscito. Insomma eravamo praticamente degli incoscienti. E meno male! Altrimenti non saremmo qui a raccontarlo.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail

Salerno: una città speciale per una Antenna AEGEE speciale

 (di Silivia Baita)

 

 Tutto è cominciato nell’estate del 2003, quando Luca Falcone, che all’epoca era Network Commissioner, mi ha detto al telefono che voleva organizzare un Regional Meeting a Salerno.
 Non ero mai stata lì, ma ero curiosa di conoscere la gente e a città, così simile alla mia, Cagliari, ma con la speciale simpatia dei Campani.
 Inutile da dire che oltre all’organizzazione, ricordo ancora per un verso le attenzioni uniche che gli organizzatori locali mostravano verso chiunque, il cornetto e il cappuccino al Caffè dell’Amore, e lo straordinario gelato al limone; per un altro, non posso dimenticare che questo Regional Meeting ha rappresentato per me un punto di svolta .
 Sulla terrazza dell’ostello dove vivevamo l’evento, sono stata spinta dai miei amici del Raimbow team a candidarmi come Public Relations per il Summer University Coordination Team.
 Ho incontrato persone straordinarie che sono divenute amici speciali e mi hanno accompagnato durante tutta la mia esperienza in AEGEE, anche concretamente portandomi verso il tavolo della presidenza durante la Fall Agora a Torino dove sono stata eletta Presidente! Sono stati sempre con me, sin dall’inizio quando ho deciso di candidarmi per il Comitato Direttivo come Network Development Director, ed è per questo che quando ho saputo che avrebbero celebrato il loro 15o compleanno, sono stata con loro, perché non avrei mai potuto mancare in questa occasione.
 Sono quindi onorata dal fatto che questa nuova generazione di AEGEE-Salerno mi abbia chiesto di far parte della pubblicazione che celebra i suoi 20 anni.
 Spero che queste parole motiveranno tutti voi, miei cari amici, a portare AEGEE-Salerno di nuovo verso l’Olimpo di quelle Antenne che hanno lasciato un segno nella storia, spero che le mie parole siano l’incentivo per ricordarvi che se credete nei vostri sogni e lavorate duro per loro, questi si realizzeranno, e spero di essere ancora con voi in quella occasione.

 
PDF Stampa E-mail

Erasmus: dal viaggio per lo studio al viaggio per lavoro

(David Federico)

Un professore spagnolo, riportando una frase del filosofo Jean-Paul Sartre, una volta mi disse: “Felicidad no es hacer lo que uno quiere, sino querer lo que uno hace” – “La felicità non è fare ciò che si vuole, ma amare ciò che si fa”. Amare il proprio lavoro è quanto di più bello possa capitare nella vita di ognuno... Strano scherzo del destino il mio, oggi lavoro per quello stesso ufficio che un giorno del 1999 mi cambiò la vita: l’Ufficio Relazioni Internazionali – Erasmus. Partii come studente Erasmus per la Spagna, destinazione Malaga, con poco denaro e poche certezze, ma con tanto tanto entusiasmo. Tornai, sempre povero economicamente, ma ricco interiormente: avevo guadagnato in carattere, in personalità, in grinta.
 La stessa grinta che mi permise nel 2001 di vincere un concorso presso l’Università degli Studi di Salerno e di essere assegnato all’Ufficio Relazioni Internazionali - Erasmus. Potevo fermarmi, con il mio nuovo lavoro, ma credo che nella vita bisogna guardarsi intorno e cercare la propria via, confrontarsi, aprire i propri spazi. Ecco perché ho partecipato in maniera attiva in AEGEESalerno (conosciuta la prima volta nel 1993, all’età di 17 anni!), ricoprendo l’incarico di vice-presidente nel 2000/2001 e prendendo parte a vari eventi internazionali… indimenticabile sarà per me la Summer University del 2002 a Malta!
 Ecco perché continuo a frequentare corsi di formazione e di lingua, soprattutto all’estero (Spagna, Regno Unito, Canada), senza mai dimenticare che ogni giorno posso imparare qualcosa.
 Ecco perché

Leggi tutto...
 

Menu Principale

Community Workflows

Community Login

Community Online

No

Chi è online

 1 visitatore online

Sondaggi

Joomla! è utilizzato per?
 

Pubblicità

Link consigliati:
Joomla!
Joomla! Il più popolare e maggiormente utilizzato progetto CMS Open Source nel mondo.
JoomlaCode
JoomlaCode, sviluppare e distribuire diventa facile.
Joomla! Extensions
Il riferimento Joomla! per Componenti, Moduli, Plugin e Lingue.
Joomla! Shop
Per tutti i gadget Joomla!.

Notizie flash

Google Translator

EnglishSpanishFrenchGermanCzechFinnishGreekPolishPortugueseRomanianRussianTurkish